PRONTO SOCCORSO BALNEARE

L’estate sta arrivando, ormai ci siamo.

Ricomincia la stagione balneare, riaprono gli stabilimenti e le piscine.

Se sei il proprietario o il gestore di una di queste attività, congratulazioni e in bocca al lupo per la nuova stagione!

Hai controllato che sia tutto in ordine? Mi riferisco soprattutto al capitolo pronto soccorso, fondamentale per chi si trova a contatto ogni giorno con centinaia di persone che si trovano a interagire con questo contesto.

Facciamo un breve ricapitolo di tutte le attrezzature di cui potresti avere bisogno.

CASSETTA DEL PRONTO SOCCORSO E DEFIBRILLATORE

Avere una cassetta o borsa del pronto soccorso a disposizione non è solo necessario, ma obbligatorio secondo il decreto del Ministero della Salute n. 388/2003 in materia di soccorso aziendale. 

Non basta che la cassetta sia presente, ma deve anche rispettare le normative vigenti.

Dovrebbe contenere al suo interno presidi vitali come ad esempio guanti sterili, soluzione fisiologica e dispositivi per la misurazione della pressione arteriosa. 

Ma non c’è forse strumento che può fare più la differenza del defibrillatore. Questo strumento, da utilizzare in caso di arresto cardiaco o di fibrillazione ventricolare, può letteralmente salvare la vita alla persona che si trova in difficoltà. Come riporta il sito del Ministero della Salute, il defibrillatore eroga una scarica elettrica al cuore del paziente per porre termine a un’aritmia o ad un arresto cardiaco mortale. I defibrillatori automatici e semiautomatici esterni, detti anche DAE, si differenziano da quelli manuali per la loro capacità di rilevare automaticamente se è necessario o meno erogare una scarica elettrica al cuore del paziente.

È obbligatorio che ogni stabilimento balneare o piscina sia dotato di questo dispositivo. Il personale deve inoltre essere formato per utilizzarlo correttamente.

ALTRA STRUMENTAZIONE DI PRONTO SOCCORSO

In aggiunta agli strumenti sopra, il pallone di ventilazione AMBU può essere cruciale per intervenire tempestivamente in caso di problemi respiratori. 

Nel malaugurato caso in cui si verificassero incidenti gravi che coinvolgono la colonna vertebrale, la barella spinale diventa uno strumento fondamentale da utilizzare per immobilizzare il paziente e trasportarlo in sicurezza. 

Il saturimetro è altrettanto fondamentale, oltre che essere un presidio sanitario obbligatorio nelle dotazioni di primo soccorso. Con questo strumento si procede alla misurazione dell’ossigeno nel sangue. Anche in questo caso, è importante che il personale sia formato a dovere sull’utilizzo corretto del dispositivo.


Chiaramente, come dico sempre la migliore pratica da seguire è quella della prevenzione degli incidenti, promuovendo comportamenti sicuri tra i bagnanti. Solo così riusciremo a goderci davvero l’estate.

FOCUS DEL MESE:

PRONTO SOCCORSO BALNEARE

Non hai trovato quello che cercavi? 

Contattaci subito:

  • Telefonaci 067180151

  • Chatta con noi qui in basso

  • Inviaci una email sfap@sfap.it

ti aiutiamo noi!